Pinerolo

Pinrolo

Popoloso comune posto allo sbocco della valle del torrente Chisone, Pinerolo come gran parte del territorio circostante lega la sua storia a quella dei Savoia che nel 1295 la elessero capitale dei propri possedimenti piemontesi, ruolo che assolse sino a quando Amedeo VIII riunì in un unico stato tutti i possessi in Italia e Francia.

Nel XVII il cardinale Richelieu affidò al più grande ingegnere militare francese dell'epoca il compito di rendere Pinerolo una fortezza destinata a garantire alla Francia il controllo dell'Italia settentrionale. A spese di continui espropri di beni e terreni furono restaurate le mura cittadine, il castello venne ricostruito, la cittadella fu ampliata lasciando alla città due sole porte, quella di Francia e quella di Torino e la fortezza di Pinerolo fu usata anche come luogo di reclusione a cui Luigi XIV inviava i propri nemici, tra i quali il misterioso personaggio noto come “Maschera di Ferro”.

Notevole è stata l'influenza militare sul paesaggio urbano di Pinerolo, sede di una numerosa guarnigione in età napoleonica e della Scuola di cavalleria sabauda dopo la Restaurazione.

Info   Percorso

 

View the embedded image gallery online at:
http://www.rucas.net/territorio/pinerolo#sigFreeId27610e609c

texts © 2011-2017 Andrea Moscatelli, Mauro Ponsero, Massimo Masci e Stefano Gallo - all rights reserved - rif. legge n. 633 del 22.04.1941 e s.m.i. e legge n. 248 del 28.08.2000
photographs © 2011-2017 Andrea Moscatelli - all right reserved - rif. legge n. 633 del 22.04.1941 e s.m.i. e legge n. 248 del 28.08.2000


contentmap_plugin
Condividi...