Ecomuseo delle Miniere

Ecomuseo delle Miniere

Nota per la presenza di un bacino di estrazione del talco tra i più ricchi ed articolati d’Europa, la val Germanasca offre oggi la possibilità di visitare le miniere dismesse di Paola e Gianna attraverso due affascinanti itinerari sotterranei.

Nato nel 1998 dall’intesa tra la Comunità Montana delle Valli Chisone e Germanasca e gli operatori locali, l'Ecomuseo delle Miniere propone, attraverso i suoi quasi 4 chilometri di gallerie e cunicoli (visitabili in parte a piedi ed in parte con l’uso di un trenino) e l’esposizione museale permanente collocata negli adiacenti edifici industriali, la scoperta di un mondo che per lungo tempo è stato il motore economico della valle ed intorno al quale ruotava e si articolava la vita della comunità. 

 

Info   Percorso

texts © 2011-2017 Andrea Moscatelli, Mauro Ponsero, Massimo Masci e Stefano Gallo - all rights reserved - rif. legge n. 633 del 22.04.1941 e s.m.i. e legge n. 248 del 28.08.2000
photographs © 2011-2017 Andrea Moscatelli e La Tuno s.r.l. (Ecomuseo) - all right reserved - rif. legge n. 633 del 22.04.1941 e s.m.i. e legge n. 248 del 28.08.2000

contentmap_plugin
Condividi...